Rieti
7 -1 °

Scopri i 15 luoghi da visitare a Rieti

Ammira i luoghi più belli di Rieti e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Cattedrale

La Cattedrale di Santa Maria Assunta iniziò ad essere costruita nel 1109 in stile romanico; la cripta fu consacrata nel 1157 mentre la basilica superiore nel 1225. Oltre alla già menzionata cripta, presenta la torre campanaria del 1252, il battistero, il portico del 1458 e diverse cappelle settecentesche; ospita inoltre il Museo diocesano di Rieti.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Chiesa di San Rufo

Sorta nel 1141 in luogo di una chiesa ancora più antica, venne ricostruita nella sua forma attuale nel 1748 e consacrata nel 1760. In questa chiesa è conservato un dipinto denominato L'Angelo Custode, che in passato fu attribuito al Caravaggio, mentre oggi si ritiene che sia opera di Giovanni Antonio Galli detto lo Spadarino.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Monumento alla Lira

L'opera, inaugurata il 1º marzo 2003, e realizzata con la fusione di 2.200.000 monete da 200 lire.
La statua è rivolta verso il Ponte Romano, mentre su un lato scorre un piccolo rivolo d'acqua che simboleggia il fiume Velino, il simbolo della ricchezza di Rieti e della sua provincia: l'acqua. Si scelse Rieti per la collocazione di tale monumento, per il suo valore simbolico, dato che il capoluogo sabino storicamente è riconosciuto come il centro della penisola.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo civico

La Sezione Storico-Artistica, nel Palazzo Comunale della città, accoglie opere databili tra il XIV al XIX secolo; la Sezione Archeologica ospita, negli ambienti restaurati dell’ex Monastero di S. Lucia, reperti databili tra il XII sec. a.C. e il XIII sec. d.C. ed i materiali più significativi emersi in occasione delle campagne di scavo della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo dei beni ecclesiastici della diocesi

Il Museo dei Beni Ecclesiastici della Diocesi di Rieti, con il suo percorso espositivo che si snoda fra gli ambienti della Cattedrale e dell’antico Palazzo dei Papi, si dota di un sito utile a far conoscere al di là delle mura della città e degli ambiti prettamente ecclesiali il suo patrimonio di storia, d’arte e di fede raccolto nel corso dei secoli: gli oggetti d’uso liturgico, le statue, i dipinti, i parati documentano i modi e gli stili con cui la volontà di catechesi degli ecclesiastici, l’abilità degli artisti locali, la religiosit&agra


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO DIOCESANO

Il Museo dei Beni Ecclesiastici della Diocesi di Rieti, con il suo percorso espositivo che si snoda fra gli ambienti della Cattedrale e dell’antico Palazzo dei Papi, ci permette di conoscere oltre agli ambiti prettamente ecclesiali il  patrimonio di storia, d’arte e di fede della città  raccolto nel corso dei secoli: gli oggetti d’uso liturgico, le statue, i dipinti, i parati documentano i modi e gli stili con cui la volontà di catechesi degli ecclesiastici, l’abilità degli artisti locali, la religiosità popolare si sono espressi. I


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Palazzo Comunale

La facciata, che culmina in un piccolo campanile, ha uno stile tardo barocco con due ordini di finestre e un portico sotto il quale sono presenti un busto di Giuseppe Garibaldi e uno di Vittorio Emanuele II. Sul suo fianco destro, oggi si erge una torre di cinque piani, rivestita in travertino, costruita nel 1940.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Palazzo del Seminario

Palazzo del Seminario: il complesso comprende il Palazzo Pretorio e del Podestà realizzato alla fine del XIII secolo. L'edificio in questione, perfettamente inglobato al tessuto urbano circostante è dotato, in origine, di due sottopassi sormontati da due volte a crociera: il primo tuttora esistente su via Varrone, il secondo, poi chiuso, su via del Seminario. Tra i due passaggi è ancora individuabile l'antica sala per le assemblee popolari.


Vai alla scheda