Nicotera
Q 17 °

Scopri i 4 luoghi da visitare a Nicotera

Ammira i luoghi più belli di Nicotera e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

MUSEO ARTE CONTADINA DEL PORO

Il Centro per lo studio e conservazione della civilt? contadina del Poro ? ospitato all'interno del Castello dei Ruffo nel centro storico di Nicotera, risalente al XVII - XVIII secolo. Questo centro ? un Museo del Folklore in cui sono esposti circa 400 reperti relativi alla civilt? contadina locale di valenza etnografica: del lavoro contadino, della lavorazione del legno, del lino, dell'argilla, nonch? alcuni costumi tipici della zona.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo civico archeologico

Il piccolo Museo Civico di Nicotera ubicato nelle sale superiori del Castello Ruffo, presenta una raccolta di materiali di provenienza locale, che copre un arco di tempo cronologico molto ampio, che va dalla preistoria fino all'età medievale.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo Diocesano di arte sacra

Il Museo Diocesano di Arte Sacra di Nicotera ha sede nel Trecentesco complesso architettonico monumentale ed è stato istituito da Natale Pagano nel 1975, sotto l'episcopato di Mons. Vicenzo De Chiara, Vescovo di Nicotera. Il Museo si articola su due piani ed è composto di 18 sale con una esposizione di beni che vanno dal secolo XIII al XX secolo; al piano terra è esposto il materiale litico, tra cui quello in arenaria dell'arte normanna, metallico, vetro, ceramica e gesso. Al primo piano, invece, sono collocati i paramenti sacri, le argenterie, le sculture lignee, le pergamene ed i libri rari.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Pinacoteca Vescovile Provinciale

La Pinacoteca Vescovile occupa il piano nobile del seicentesco Palazzo del Seminario diocesano. Lo spazio espositivo è articolato in nove grandi sale ed abbraccia varie stagioni pittoriche che vanno dal XVII al XX; la quadreria è composta da settantasette opere tra tele e pale lignee realizzate da differenti scuole; una sezione è composta da 16 disegni dei pittori locali Domenico e Cosma Russo, attivi nel XIX secolo. Nelle varie sale, inoltre, sono presenti pregevoli mobili dell'artigianato meridionale e locale dei secoli XVII - XVIII e XIX, provenienti dall'arredo del Palazzo Vescovile, dal S


Vai alla scheda