Aliano
5 4 °

Scopri i 4 luoghi da visitare a Aliano

Ammira i luoghi più belli di Aliano e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Casa Museo multimediale della Casa di Confino di Carlo Levi

È la casa dove visse Carlo Levi durante il periodo di confino, restaurata con discrezione e con un approccio tecnologico: un impianto multivisione, costituito da proiettori di diapositive programmati e sintonizzati da un computer, fa rivivere sui muri bianchi le immagini tratte dai documenti fotografici dell'epoca, la casa, l'orto, il cane Barone, il ritratto di Giulia, i camini, i calanchi; immagini intervallate dalle sagome di un cavalletto, dall'ombra dei pennelli, dalla traccia di un letto di ferro, di un tavolo da cucina, a guisa di simboli astratti, ombre cinesi che si animano nella velo


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo della civiltà contadina

Il museo è stato allestito nel 1987 e ha sede in un antico frantoio sottostante la casa abitata da Carlo Levi (1902-1975) tra il 1935 e il 1936, durante gli otto mesi e mezzo di confino passati ad Aliano. Sono esposti oggetti usati dai contadini nelle attività agricole, artigianali e nella vita quotidiana: attrezzi per i lavori nei campi, la macina e le presse usate per la spremitura delle olive, stoviglie e tegami, ferri da stiro e arnesi per preparare la pasta fatta in casa, lampade, bracieri, finimenti.
Il museo documenta anche antichi mestieri, come la filatura della lana per la produzione


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo Storico e Pinacoteca "Carlo Levi"

Il piccolo museo raccoglie lettere, documenti, disegni riguardanti il confino ad Aliano, tra il 1935 e il 1936, al quale fu condannato dal regime fascista il medico, scrittore e pittore Carlo Levi (1902-1975). Particolarmente interessanti sono le litografie originali, donate dallo stesso Levi, del Cristo si è fermato a Eboli. Il volume, che fu pubblicato nel 1945, riassume la sua esperienza nel piccolo centro lucano, dove visse a contatto con la popolazione, testimoniando la suggestiva scoperta dell'estrema miseria della civiltà contadina del Sud.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

PARCO LETTERARIO "CARLO LEVI"

Il Parco Letterario “Carlo Levi” opera dal 1998. Tappa fondamentale, che ne ha sancito il riconoscimento ufficiale da parte della Comunità Europea,  è stata la partecipazione al concorso di idee “Sovvenzione Globale Parchi Letterari” all’interno del quale è risultato fra i 16 vincitori, e da quel momento in poi si è operato nell’intento di agganciare all’interesse culturale per la figura e l’opera dello scrittore un interesse turistico per il luoghi in cui si svolse, nella prima metà del ‘900 la sua vicenda. L’idea di base è stata quella di utilizzare la fonte letteraria come codice di le


Vai alla scheda