Anacapri
7 9 °

Scopri i 12 luoghi da visitare a Anacapri

Ammira i luoghi più belli di Anacapri e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Grotta Azzurra

La Grotta Azzurra è una conosciutissima grotta situata nel comune di Anacapri, sull'isola di Capri in provincia di Napoli.
L'antro ha una apertura parzialmente sommersa dal mare ed a seconda del ciclo delle maree l'accesso può essere più o meno complicato.
Gli imperatori romani che trascorrevano le vacanze sull'isola sembra la utilizzassero come piscina privata, in particolare pare che Tiberio si fosse fatto costruire un passaggio tra la sua villa e la grotta, oggi se anche questo cunicolo fosse realmente esistito, risulterebbe crollato, quindi inaccessib


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Monte Solaro

Il monte Solaro è la cima più alta dell'isola di Capri con i suoi 589 metri. La cima panoramica è raggiungibile con una seggiovia.

Geologia e topografia


Il monte Solaro è formato dalla stessa roccia di tipo calcareo di cui è fatta l'intera isola. Esso fa parte della stessa catena cui appartiene anche il Monte Faito.
Alle pendici del monte sorge il comune di Anacapri, che si distende sulla piana omonima.

Flora e fauna

L'area del monte Solaro è abitata da una vegetazione rigogliosa composta da quasi 900 specie diverse: fra quel


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Parco Filosofico di Capri

Il parco Filosofico di Capri, o Parco Filosofico della Migliera, in lingua inglese Capri Philosophical Park, è situato nel comune di Anacapri, nel tratto terminale del tragitto della Migliera.
Il parco è stato istituito per volontà dell'economista svedese Gunnar Adler-Karlsson e della moglie Marianne.
Addentrandosi nei suoi sentieri, tracciati tra la vagetazione a macchia mediterranea, si trovano piccole mattonelle di maiolica, che riportano citazioni di alcuni tra i maggiori filosofi dell'Occidente (a partire dall'epoca di Delfi fino ai giorni di oggi).
Un


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Casa Rossa (Anacapri)

La Casa Rossa è uno edificio storico di stile eclettico ubicato ad Anacapri.
Prende il suo nome dal colore rosso pompeiano che la caratterizza e la rende inconfondibile. La Casa Rossa fu costruita tra il 1876 ed il 1898 dal colonnello americano J.C. MacKowen, che vi raccolse la propria collezione di reperti archeologici di disparata provenienza.
MacKowen fece edificare la casa a ridosso della Torre Aragonese, antico baluardo difensivo eretto dagli abitanti di Anacapri, dopo la metà del '300.
Sul portale d'ingresso, l'iscrizione greca KAIRE O POLITA APRAGOPOLEOS sal


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Castello Barbarossa

Il castello Barbarossa, così chiamato a causa del soprannome del corsaro ottomano Khayr al-Dīn che lo espugnò nel 1535, è situato nel comune di Anacapri (NA), in Campania. La data di costruzione non è certa, ma risale forse alla fine del IX secolo.
La struttura, della quale rimangono solo dei ruderi, fu proprietà dal 1898 del medico svedese Axel Munthe che la donò poi all'omonima fondazione; inoltre nella struttura, il cui territorio adiacente si presenta ricco dal punto di vista botanico, ha sede una stazione ornitologica.

Cenni storici

Non


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Chiesa di Santa Sofia (Anacapri)

La chiesa di Santa Sofia è una chiesa monumentale situata nel centro storico di Anacapri: è sede parrocchiale ed al suo interno si venera sant'Antonio, patrono della città.

Storia

La costruzione della chiesa di Santa Sofia, erroneamente datata al 1510, come riportato su di un'epigrafe sulla facciata, risale in realtà al 1595, sulla stessa area dove precedentemente esisteva una chiesa dedicata a san Carlo: fu proprio grazie alla sua costruzione che iniziò il popolamento della zona di Anacapri. La nuova chiesa fu completata nel 1642 e divenne subi


Vai alla scheda


AGGIUNGI

CHIESA MONUMENTALE DI SAN MICHELE

La Congrega fu fondata nel 1685. I suoi scopi erano religiosi (culto, assistenza spirituale, suffragi dopo la morte), ma principalmente assistenziali, specialmente durante le malattie, durante le quali veniva corrisposto al confratello ammalato un sussidio. Nel 1818 la Congrega ottenne dal re di Napoli Ferdinando I la Chiesa del monastero di S. Michele, che suor Serafina aveva istituito nel 1683. Famosissime in tutto il mondo, le immagini del pavimento della Chiesa monumentale di S. Michele e di suoi particolari. 

 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Faro di Punta Carena

Il faro di Punta Carena è situato nell'isola di Capri sul capo omonimo a circa 3 km a sud-ovest di Anacapri.

Storia

Il faro è attivo dal 1867. La sua costruzione è iniziata nel 1862 su progetto degli ingegneri borbonici ed è tra i maggiori fari d'Italia per dimensioni e potenza, dopo quello di Genova.
Il faro fa capo al Comando di Zona Fari della Marina Militare con sede a Napoli (che si occupa di tutti i fari del Tirreno meridionale), Reggenza di Capri.

Costruzione

È costituito da una torre ottagonale in muratura con lanterna e galleria,


Vai alla scheda