Cava de' Tirreni
5 3 °

Scopri i 5 luoghi da visitare a Cava de' Tirreni

Ammira i luoghi più belli di Cava de' Tirreni e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Biblioteca Statale del Monumento Nazionale Badia di Cava dei Tirreni

All’ interno del complesso abbaziale, è collocata la Biblioteca - una delle undici annesse ai Monumenti Nazionali – con annesso Archivio le cui origini risalgono all’istituzione stessa del monastero (sec. XI) per la necessità di fornire libri ai monaci, come prevede la Regola di S. Benedetto. L’archivio, collocato in due sale della fine del secolo diciottesimo sono annovera preziosi manoscritti pergamenacei e cartacei, più di quindicimila pergamene, di cui la più antica è del 792 d.c. Tra i codici più famosi si segnalano: la Bibbia visigotica del secolo IX, il Codex legum Langobardorum del s


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Biblioteca Statale del Monumento Nazionale della Badia di Cava

La biblioteca della Badia di Cava dovette sorgere fin dagli inizi del monastero (sec. XI) per la necessità di fornire libri ai monaci, come prevede la Regola di S. Benedetto. Oltre alla Biblioteca come luogo di conservazione, a Cava ci fu anche uno Scriptorium, nel quale si scrivevano libri necessari per la formazione dei monaci di Cava e dei numerosi monasteri dipendenti: prova ne sono i codici n. 9 (sec. XII) Expositio in I Librum Regum fino a qualche anno fa ritenuto di S. Gregorio Magno ed ora attribuito al monaco  Pietro di Cava, n. 18 (sec. XIII) De septem sigillis, n. 19 (sec. XIII


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Complesso monumentale della Badia di Cava dei Tirreni

L'Abbazia, dichiarata Monumento Nazionale, fu nel Medioevo uno dei centri religiosi e culturali più importanti dell'Italia Meridionale. Fu fondata da S. Alferio Pappacarbone che, ritiratosi nel 1011 nella valle del Selano, sotto la grande grotta Arsiccia, per condurvi vita eremitica, fu indotto dall’accorrere di discepoli a costruire un monastero di modeste dimensioni con annessa piccola chiesa. Ampliata e trasformata in basilica a più navate al tempo di S. Pietro I abate (1079-1123), l’Abbazia uscì dall’ambito locale, ponendosi a capo di una vasta congregazione monastica (Ordo Cavensisis). N


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo dell’Abbazia della SS. Trinità

La Badia di Cava de’ Tirreni si avvicina al compimento di un millennio di vita: dieci secoli di storia monastica ininterrotta da quando, nel 1011, Sant’Alferio fondò quel cenobio con felice intuizione nella scelta del sito. Una inesauribile vitalità e una illuminata politica culturale hanno caratterizzato questa ed altre famose badie benedettine sulla scia della celebre Abbazia di Montecassino, che fu in passato anche modello di fasto e di eleganza. Del resto, le prospere finanze della badia cavense, detentrice di vasti possedimenti nel Mezzogiorno, consentivano agli abati di ingaggiare gli a


Vai alla scheda