Meldola
7 7 °

Scopri i 3 luoghi da visitare a Meldola

Ammira i luoghi più belli di Meldola e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Museo del Baco da Seta "C. Ronchi"

Intitolato a Ciro Ronchi (1830 - 1904), il più grande filandiere della storia meldolese, è gestito dai volontari dell’associazione G.E.N.M. (Gruppo Entomologico Naturalistico Meldolese), promotori dell’iniziativa, che hanno allestito il museo comunale dopo attente ricerche d’archivio e il reperimento di una ricca documentazione circa l’attività sericola locale. Il percorso costituisce il recupero di tre secoli di tradizione locale di Meldola che nell'anno 1872 è stata ai vertici della produzione mondiale della seta greggia in concorrenza con Cina e Giappone. Facilmente fruibile da studenti ed


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo di Ecologia

Il percorso tematico guida alla scoperta della complessità e della varietà biologica dei principali paesaggi naturali del nostro Paese, senza trascurare di evidenziare il ruolo decisivo assolto dalle aree protette nella salvaguardia del patrimonio ambientale italiano. Non è stata tralasciata la trattazione della diversità geologica inerente le principali zone geografiche del Paese, rappresentate da campioni di rocce e minerali scelti tra i più significativi. Si ricorda che la totalità dei reperti animali, ora tassidermizzati, sono stati rinvenuti morti per atti di bracconaggio o a seguito dell


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Teatro Gian Andrea Dragoni

Risale a oltre tre secoli fa l'origine del teatro a Meldola. "Già nell'anno 1600 il 'Buon Governo' metteva in tabella 20 scudi per Giostre e Commedie e nel 1654 la gioventù meldolese chiedeva aiuti per poter mettere in scena una Commedia con intermezzi di musica" (cit. Il teatro.. p. 15). Secondo alcune fonti il primo teatro era originariamente ubicato nella Rocca e in seguito nell'edificio chiamato "Racchetta o Pallacorda", tuttora esistente, dove veniva praticato appunto il gioco della pallacorda. Nella seconda metà del Settecento i "cittadini giovani" di Meldola chiedevano al cardina


Vai alla scheda