Langhirano
7 -6 °

Scopri i 3 luoghi da visitare a Langhirano

Ammira i luoghi più belli di Langhirano e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Castello di Torrechiara

Il castello di Torrechiara è il più famoso fra le rocche e i fortilizi che facevano parte del feudo di Pier Maria Rossi, conte di San Secondo e grande condottiero, il quale pose mano al loro rinnovamento nel XV secolo. Qui, al termine delle sue imprese guerresche, si ritirò a vivere insieme a Bianca Pellegrini da Como, che per amor suo aveva lasciato il marito, Melchiorre d'Arluno. Pier Maria Rossi volle lasciare nell'edificio la testimonianza del loro legame sentimentale affidando nel 1452, probabilmente al pittore Benedetto Bembo, la decorazione a fresco della 'Camera d'Oro', dove so


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo del Prosciutto di Parma

Parte integrante della rete museale dei Musei del Cibo della provincia di Parma, il museo, allestito all'interno dell'ex Foro Boario, offre una panoramica sulla storia del Prosciutto di Parma. La visita propone un percorso suddiviso in sezioni che si sviluppano in uno spazio di più di 500 metri quadrati, lungo i quali vengono trattate le origini del prodotto, le razze suine, il ruolo del sale, le applicazioni gastronomiche e l'evoluzione delle tecniche di lavorazione. Presso i locali espositivi è collocato il Museum Shop, dove è possibile acquistare, negli orari di apertura del Museo, pubblica


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo del Risorgimento "F. Tanara"

Scaturito da una mostra allestita nel 1982 per ricordare il garibaldino Faustino Tanara (1831-1876), il museo è ospitato in due locali contigui alla Biblioteca comunale, all'ultimo piano del Palazzo municipale. Vi sono conservati ed esposti cimeli e documenti che ricostruiscono il periodo risorgimentale della città e testimoniano la presenza di un forte movimento garibaldino e repubblicano nel territorio.Il nucleo principale della collezione è composto da cimeli e documenti di Tanara, donati dalla figlia nel 1930, successivamente integrati con materiali acquisiti attraverso altre donazioni e d


Vai alla scheda