Bagnacavallo
7 4 °

Scopri i 3 luoghi da visitare a Bagnacavallo

Ammira i luoghi più belli di Bagnacavallo e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Ecomuseo della Civiltà Palustre

Posto in un edificio rurale a pochi chilometri dall'abitato di Bagnacavallo, vi si illustrano - mediante pannelli didattici, immagini ed oggetti - le principali caratteristiche scientifiche ed ecologiche delle specie vegetali utilizzate nei prodotti artigianali ottenuti dalla lavorazione delle erbe palustri. La ricomposizione ecologica delle stesse permette di acquisire il processo di colonizzazione vegetazionale delle zone umide di acqua dolce e salmastre tipiche della zona. Dalla semplice identificazione specifica delle essenze e dalla loro collocazione in ambiente, si passa ad una riproposi


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo Civico delle Cappuccine

L’ex convento delle Suore Cappuccine, un ampio complesso edilizio di origine cinquecentesca, ampiamente ristrutturato nel corso del Settecento, acquistato dal Comune all'inizio degli anni Settanta, offre sede al Centro Culturale Polivalente. Qui convivono la Biblioteca e l'Archivio comunali e le varie sezioni museali comprendenti raccolte artistiche antiche e moderne, naturalistiche, insieme ad un piccolo nucleo di reperti e materiali lapidei d'interesse archeologico che riunisce elementi architettonici e reperti riferibili a una necropoli romana esplorata dal 1954. La sezione antica raggruppa


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Teatro Carlo Goldoni

Nell'anno 1648 "Al lato destro della Porta d'entrata della Porta di sopra" (Bonoli ms.) fu costruita la Fabbrica dell'Abbondanza, dove avevano sede i magazzini di raccolta del frumento, che ospitò nel piano rialzato un teatrino tutto in legno a palchetti. Di questo teatro, si hanno notizie nella seduta del Consiglio dell'anno 1698 quando si parla di darlo in cessione durante il carnevale alle maestranze cittadine per alcune rappresentazioni a patto di trattenere il corredo scenografico. Nella seduta consigliare del Marzo 1791 si decide di far dipingere da Filippo Bibiena un telone e alcune sc


Vai alla scheda