Novellara
Q 2 °

Scopri i 3 luoghi da visitare a Novellara

Ammira i luoghi più belli di Novellara e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Museo Civico "Gonzaga"

Il museo, allestito al piano nobile della rocca di Novellara, si sviluppa lungo tredici sale espositive, cinque delle quali sono state dedicate a Lelio Orsi, per quarant'anni artista dei Gonzaga, dov'è stato trasferito il ciclo affrescato dal pittore nel salone centrale del Casino di Sopra, sulla base delle indicazioni iconografiche del conte Camillo I, presumibilmente nel 1558. Nella rocca si conservano inoltre i camini in marmo di Verona progettati dallo stesso Orsi e alcuni dei soffitti a cassettoni originari oltre ad arredi, ceramiche, monete della zecca locale e vasi da farmacia, che cost


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo della Civiltà Contadina

Inaugurato negli anni Settanta nella Rocca dei Gonzaga, il museo contadino raccoglie circa cinquemila oggetti, tremila dei quali sono esposti nei sotterranei dell'ala nord secondo un criterio storico-illustrativo inteso alla ricostruzione ambientale e alla presentazione di cicli produttivi. Sono così rappresentati i grandi lavori agricoli, dalla preparazione del terreno alla raccolta dei prodotti; la stalla, il caseificio, la lavorazione del maiale, il mulino. Tra gli ambienti riproposti figurano la cucina, la camera da letto, la stanza dedicata ai lavori femminili domestici: filatura, tessitu


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Teatro della Rocca

Si da per certa l'esistenza di un'antica sala per le commedie presso la corte dei signori di Novellara fin dalla seconda metà del Cinquecento. In una lettera indirizzata al conte Alfonso I Gonzaga nel 1567 si dice che la 'scena' è quasi compiuta e Lelio [Orsi] potrà cominciare a dipingerla. Il 28 gennaio 1568, in occasione delle feste per le nozze del Gonzaga sopra citato, questa sala sarebbe stata inaugurata con una rappresentazione - arricchita di intermezzi rari e nuovi - frutto dell'ingegno di tal messere Mutio Busi di Novellara, mentre i bellissimi apparati scenici sarebbero stati opera


Vai alla scheda